CORSO OLIMPICI

 OLIMPICI CHI SIAMO NOTIZIE CINQUANTENARIO OLIMPIADE XVII
GLI ANNI BLU GALLERIA POESIA LINK RISERVATO 

PREGHIERA DEL MARINAIO

  A Te, o grande eterno Iddio, Signore del cielo e dell’abisso, cui obbediscono i venti e le onde, noi, uomini di mare e di guerra, Ufficiali e Marinai d’Italia, da questa sacra Nave armata dalla Patria leviamo i cuori!

 Salva ed esalta, nella Tua fede, o gran Dio, la nostra Nazione. Dà giusta gloria e potenza alla nostra Bandiera, comanda che le tempeste ed i flutti servano a lei; poni sul nemico il terrore di lei; fa che per sempre la cingano in difesa petti di ferro, più forti del ferro che cinge questa Nave; a lei per sempre dona vittoria!

Benedici, o Signore, le nostre case lontane, le care genti. Benedici nella cadente notte il riposo del popolo, benedici noi che, per esso, vegliamo in armi sul mare! 

 BENEDICI! 

                                                    (Antonio FOGAZZARO)

Recitata per la prima volta sull’Incrociatore Corazzato “Giuseppe Garibaldi”, il 23 Febbraio 1902